+39 0761 949046

Ritiro di Yoga e Meditazione

“Ritornare a Casa”

Bio Agriturismo Olistico Valle dei Calanchi - Restorative Yoga

Dal 5 al 6 novembre 2022

Insegnanti: Manuela Ait (Ram Krishan Kaur) E Andrea Lulli

P R O G R A M M A

 

Il ritiro di Yoga e Meditazione “Ritornare a Casa” in questo periodo dell’anno che lentamente ci condurrà dall’autunno all’inverno, ci darà la possibilità di concentrarci maggiormente sugli aspetti più interiori dello Yoga. Ritornare a casa significa trovare dentro di noi il calore di casa, poter accedere ad uno spazio interiore di pace.

 Il filo conduttore del nostro ritiro sarà il suono che ci guiderà nelle varie pratiche di Yoga e nelle Meditazioni, come chiave di accesso per aprire la porta della nostra casa interiore.

 Ci incontreremo in Agriturismo il sabato verso le ore 9.30 e termineremo l’incontro la domenica alle ore 17.00 circa.

 Sabato 5 novembre:

Ore 09.30: Arrivo in struttura e check-in
Ore 10.30: Tisana di benvenuto e presentazione delle attività del weekend
Ore 11.30: Pratica Yin Yan Yoga con Manuela nella Sala dei 12 Petali
Ore 13.30: Pranzo vegetariano al “Cicorietta Bistrot”
Ore 15.30: Spazio interiore
Ore 17.00: Pratica Yoga Hatha Flow con Andrea nella Sala dei 12 Petali
Ore 18.00: Tisana Break
Ore 18.30: Bagno di Gong con Valeriano
Ore 20.30: Cena vegetariana al “Cicorietta Bistrot”
Ore 22.00: Meditazione serale con Mantra nella Sala dei 12 Petali…e buonanotte!

Domenica 6 novembre:
Ore 7.00: Pratica Hatha Flowdel mattino con Andrea nella Sala dei 12 Petali
Ore 8.30: Colazione
Ore 10.30: : Pratica Yin Yoga con Manuela nella Sala dei 12 Petali
Ore 13.30: Pranzo vegetariano al “Cicorietta Bistrot”
Ore 15.30: Sound Meditation con Campane Tibetane nella Sala dei 12 Petali
Ore 16.30: Condivisione e saluti finali
Ore 17.00: Partenza…buon rientro!

Eventuali modifiche al programma che dovessero rendersi necessarie ad esempio per motivi metereologici, saranno a insindacabile giudizio degli organizzatori.

 Per partecipare al ritiro è necessario essere in regola con il tesseramento Endas o con la quota associativa 2022 al Centro Yoga Bhakti APSSD-ETS.

PER INFO E PRENOTAZIONI

Manuela Ait: 338 1857 109
Andrea Lulli: 340 7265 309

GLI INSEGNANTI

Manuela Ait – Ram Krishan Kaur

Nata a Roma il giorno 11 giugno del 1974, sotto il segno dei Gemelli, nel 2013 è stata benedetta con il nome spirituale di Ram Krishan Kaur.

Pratica Yoga dalla fine degli anni 90, insegna dal 2011.

La sua formazione e la sua pratica personale comprendono sia l’Hatha Yoga che il Kundalini Yoga oltre al Sat Guru Charan (riflessologia plantare con approccio meditativo) di cui è terapeuta. Negli anni si è formata anche in Yoga Accessibile e Yin Yoga.

Incontra il mondo olistico per la prima volta quando è alla scuola elementare e la sua migliore amica dell’epoca le racconta che la mamma, un po’ hippie, l’aveva iscritta ad un corso di Yoga. Tornata a casa entusiasta, chiede alla propria mamma di poter sostituire il corso di nuoto con lo Yoga…immaginate voi la risposta!

Sostiene che nella vita le cose migliori in cui ci si imbatte sono frutto di un fortuito inciampo, e così negli anni, in diversi contesti, incontra sempre più persone che la invitano a partecipare ad incontri di Yoga e seminari olistici di ogni genere. Superate le prime timidezze e qualche barriera generata dall’incontro con culture spesso molto diverse dal quotidiano in cui vive, raccoglie l’invito, ed inizia l’avventura!

Dice spesso che lo Yoga più di una volta le ha salvato la vita perché l’ha aiutata a superare i momenti difficili, a fare focus sulle cose che contano e a portare equilibrio dentro di sé e nel sistema di valori e regole, che guida la vita di ognuno.

Dopo aver esplorato la pratica e l’insegnamento di diversi stili di Yoga, negli ultimi anni ha scelto di portare nelle proprie lezioni e nella propria pratica personale l’Hatha Yoga con approccio Anukalana.

Anukalana significa “Integrazione” e infatti, questo approccio integra elementi di discipline diverse dallo Yoga quali le arti marziali o la danza, ma che ne condividono scopi e principi.

Lo Yoga inspirato all’ Anukalana rende possibile adattare questa disciplina a qualsiasi tipo di costituzione e capacità fisica nonché alla personalità di ogni individuo, lasciando che si manifestino nel tempo e con la pratica, quelle trasformazioni che possono portare beneficio.

Nell’ottica dell’integrazione e per praticare in totale sicurezza, nonostante le diverse problematiche alla propria colonna vertebrale, negli ultimi anni si è formata in Yoga Accessibile, divenendone una delle ambasciatrici in Italia.

Si tratta di un tipo di Yoga integrato che rende possibile la pratica anche in situazioni di disabilità fisica temporanea o permanente.

Ispirandosi alle tecniche di Yoga Accessibile ha strutturato alcune sequenze da praticare sulla sedia, ad esempio quando siamo in ufficio e vogliamo fare una breve pausa rigenerante.

Da sempre amante di una pratica lenta e profonda, ha trovato nello Yin Yoga un valido alleato per ristabilire l’equilibrio tra il corpo e la mente.Le posizioni mantenute per un tempo stabilito consentono al praticante di fare un’esperienza unica, rilassando il corpo, facendo spazio nella mente e lasciando andare le tensioni fisiche ed emotive.

Socia Fondatrice del Centro Yoga Bhakti APSSD-ETS di Roma, racconta a tutti che Bhakti significa “devozione” e questo è ciò che l’ha spinta a dare vita all’Associazione: il senso di devozione e gratitudine verso gli insegnamenti ricevuti. Tale consapevolezza è il requisito fondamentale richiesto a ogni socio che a Bhakti intende portare la propria energia e le proprie attività.

Presso la stessa Associazione insegna regolarmente Yoga, si occupa personalmente di Sat Guru Charan e trattamenti olistici rilassanti.

Amante del trekking che pratica abitualmente, da qualche anno collabora con alcune associazioni per integrare l’insegnamento dello Yoga nel corso delle escursioni.

Curiosissima di carattere, vuole sempre capire “il perché delle cose” e quindi, dopo anni di pratica inizia il suo primo corso di formazione, dichiarando da subito che le interessava solo approfondire.

Nel tempo ha capito che condividere le tecniche apprese era per lei fonte infinita di crescita e di apprendimento e da quel momento, è in formazione continua e non perde l’occasione di partecipare a corsi e seminari, dicendo ogni volta a se stessa, che sarà l’ultima volta ma fortunatamente non tiene fede a quanto dichiarato e così……l’avventura continua!

raffaella-accili-the-christmas-yoga-weekend

Andrea Lulli

Nato a Frascati il 20 Febbraio 1978, già da adolescente mi appassiono alla musica, alla meditazione e alle discipline che lavorano sul piano fisico, mentale e spirituale.

Il mio percorso inizia imparando a suonare la chitarra e poi si sviluppa verso diverse esperienze legate al mondo interiore prendendo confidenza pian pianocon le tecniche di rilassamento, già approcciate durante i corsi di strumento come elemento indispensabile alla formazione del musicista.

Il primo approccio nel mondo olistico partepropriodal suono.Frequento un corso per imparare a conoscere e utilizzare le Campane tibetane in ambito “terapeutico”. Sperimentoin maniera più approfondita gli effetti del suono e della voce sulla mente e sul corpo e inizio a farne uso anche con gli altri, in sessioni di rilassamento con il suono e in massaggi che utilizzano le vibrazioni delle campane come strumento per entrare in contatto con il corpo e parti di sé più profonde.

Da lì il passo verso lo Yoga è brevissimo.L’esigenza di approfondire e conoscere me stesso mi porta a leggere libri e a incuriosirmi sempre di più alle discipline orientali, mi iscrivo così al mio primo corso di Yoga, circa 8 anni fa. Divento un allievo assiduo e desideroso di imparare, e dopo 3 anni decido di frequentare un corso di formazione presso la scuola dove praticavo e conseguo il mio primo diploma da insegnante Yoga. L’insegnamento, e ciò che si impara giorno dopo giorno grazie allo Yoga, mi hanno cambiato la vita. E’un dono prezioso che si riceve e che con rispetto e umiltà si prova a condividere con gli altri.

Praticare è per me il miglior modo per conoscere se stessi, imparare a creare un dialogo interiore sincero e accoglientee mettere in pratica ciò che da ogni esperienzaci arriva per poterlo poi condividere con chi si avvicina a noi e si apre a questo mondo.

Da questo momento in poi ho sempre cercato di trovare un filo conduttore tra le varie discipline che ho avuto modo di sperimentare finora. Ecco allora che dalla formazione in musica per bambini con il metodo Music Learning Theory di Edwin E. Gordon, alle esperienze di insegnamento dello Yoga nelle scuole primarie, al corso per diventare Terapeuta di Riflessologia Plantare Sat Guru Charancon approccio meditativo, ho tratto strumenti e risorse che mi  hanno fatto avvicinare e lavorare in diversi ambiti, mantenendo alla base lo spirito che mi guida.

La voglia di sperimentare mi porta a frequentare seminari con vari insegnante e metodi. Attualmente ad esempio sto frequentando il corso di formazione inYoga Destrutturato dedicato specificatamente al modulo annuale di Asana e Movimento.

Insieme alla mia compagna Manuela Ait, anche lei insegnante di Yoga, gestiamo l’Associazione Centro Yoga Bhakti APSSD-ETS, a Roma,dove proponiamo con grande entusiasmo e devozione verso gli insegnamenti, attività e discipline legate al benessere olistico della persona.

Come insegnante pratico un Hatha Yogacon un approccio dinamico e consapevole al movimento del corpoin cui respiro e meditazione ne rappresentano il fulcro;e Yoga Accessibile (di cui sono ambasciatore in Italia), un metodo ideato per permettere a chiunque di praticare Yoga, in sicurezza e comodità,particolarmente adatto a persone della Terza Età e a chi ha problematiche motorie particolari.Ciò che caratterizza le mie pratiche è l’attenzione all’individualità di ogni praticante, affinché ognuno possa a suo modo sperimentare i benefici della pratica e sentirsi coinvolto in un’esperienza che lo renda partecipee che possa essere davvero utile e arricchente.

Namasté.

raffaella-accili-the-christmas-yoga-weekend