+39 0761 949046

La Sala dei 12 Petali

Genesi della forma

La scheda
  • Area: 108 m²
  • Capacità: 60 posti
  • Altezza: 3.00-4.50 m
  • Tipo di pavimento: legno di rovere
  • Luce Naturale: si
  • Finestre: 3 grandi finestre
  • Vista: sulla vallata
  • Ambiente silenzioso: si
  • Dotazione tecnica: WiFi, impianto audio e video, pianoforte verticale
  • Accessori per le pratiche: cuscini, tappetini
  • Attività rumorose: consentite
Bio Agriturismo Olistico Valle dei Calanchi. La Sala dei 12 petali
Bio Agriturismo Olistico Valle dei Calanchi. La Sala dei 12 petali
Bio Agriturismo Olistico Valle dei Calanchi. La Sala dei 12 petali

Il progetto della Sala dei 12 petali nasce con la finalità di realizzare uno spazio armonico dotato di una energia intrinseca derivante dalle forme, dai rapporti e dai numeri utilizzatiUn progetto di questo genere necessita oltre che di una ricerca e sperimentazione formale e geometrica, anche di entrare in uno stato ricettivo dove l’ispirazione possa trovare terreno fertile.

Le attività che si svolgono in questo spazio sono principalmente attività didattiche ed esperienziali, attività in cui ognuno avrà bisogno di entrare in contatto con una parte profonda di se stesso. La Sala è stata progettata con l’intento di indurre un senso di pace ed armonia.

La scelta di una pianta di tipo centrale è già un richiamo verso il nostro centro, il numero 12 è un numero sacro ed indica la discesa in terra di un modello cosmico di pienezza ed armonia, il dodecagono ha 12 lati e vuole collegarsi ai 12 petali del chakra del cuore. Centro energetico posto al centro dei nostri corpi fisici e sottili, che collega la terra con il cielo e permette la guarigione attraverso la luce e l’amore.

Il diametro del cerchio circoscritto al dodecagono è di 12 metri e da questo ne deriva, come per magia, una superficie della sala di 108 metri quadrati esatti! Altro numero sacro che ritroviamo in diverse culture: 108. I grani del rosario indiano e del mala, 108 i movimenti della forma del Taj Chi, 108 il numero delle ripetizioni del Gayatri Mantra, ecc…

La geometria della struttura di copertura è disegnata per formare una sorta di caleidoscopio con rapporti armonici precisi. Tali rapporti armonici fanno “suonare” alla struttura le note del 1° grado, 5° grado (2° ottava) e 3° grado (3° ottava), ovvero la triade di un accordo perfetto che si articola su tre ottave successive, portando chi entra nella sala verso una ascensione alle dimensioni superiori dell’essere.
Le superfici dei triangoli del caleidoscopio si susseguono dal centro verso l’esterno secondo la serie di Fibonacci, collegandosi pertanto alle leggi cosmiche universali di sviluppo della vita.

Il pavimento della sala riporta il disegno della struttura con le sue leggi armoniche. I triangoli del caleidoscopio contengono il numero 7 che si collega con i nostri 7 chakra. É per questo che sono colorati con i 7 colori dei chakra che corrispondono ai colori dell’arcobaleno. Questo permette di stimolare tutti i nostri centri energetici sottili, condizione necessaria per una buona salute fisica, mentale e spirituale.

I 12 lati del dodecagono formano sulle facciate del fabbricato 12 quadrati pertanto l’altezza in gronda equivale alla lunghezza dei lati del dodecagono. L’altezza della piramide a 12 lati della copertura è in rapporto aureo con l’altezza del prisma di base.

Le altezze dei prismi e piramidi sovrapposti (base/copertura/lanterna/copertura) si susseguono in successione con altezze decrescenti in rapporto costante 3/2 (rapporto di 5°). Più si analizza la geometria della Sala dei 12 Petali più si scoprono spettacolari coincidenze!

La posizione della sala nel territorio circostante ed il suo orientamento seguono i principi del Feng Shui, antica, complessa e profonda scienza di origine cinese che si collega a principi universali che possiamo ritrovare anche in altre culture. È perfettamente rispettata la “Scuola dei 4 animali”, infatti abbiamo a nord la Tartaruga, una collina che ci da protezione, a Sud la Fenice con l’acqua del ruscello a fondo valle, ad est ed ovest la Tigre Bianca e il Drago Verde. I 4 animali individuano il luogo ideale per costruire: lo Shu, il Ventre del Drago dove il Qi scorre in modo fluido ed armonioso. Secondo la Scuola della Bussola la sala è orientata con l’ingresso a sud. Il centro della sala è posizionato compatibilmente con i nodi di Hartmann.

Ma ora è arrivato il momento di entrare nella sala e sperimentare personalmente come tutto questo si traduce a livello delle nostre percezioni fisiche, psichiche, emozionali e spirituali!

Bio Agriturismo Olistico Valle dei Calanchi. La Sala dei 12 petali